Resurfacing del Viso

Il resurfacing del viso con l’aiuto del laser è un trattamento anti-age che permette di migliorare alcuni inestetismi.

Può essere eseguito grazie all’utilizzo di:

Laser Ablativo: Questo è un trattamento che crea delle escoriazioni accompagnate da rossore e gonfiore in quanto lo strato superficiale della pelle (epidermide) viene rimosso e quello più profondo (derma) subisce un riscaldamento. Questo stimola la formazione di nuove fibre di collagene.

A completamento della fase di guarigione, l’area trattata ha un aspetto ringiovanito, con una pelle più tirata e liscia. Le tipologie di laser ablativo includono laser Co2, laser erbio e una combinazione di sistemi.

Laser Non Ablativo: Si tratta di un laser che non provoca effetti collaterali come il laser ablativo, ma stimola la formazione di collagene che, con il tempo, migliora la texture e il tono della pelle. Questa procedura si può effettuare con vari tipi di laser e con apparecchiature che utilizzano la luce pulsata intensa. Il resurfacing non ablativo è meno invasivo e richiede minori tempi di recupero rispetto al laser ablativo con efficacia minore.

Entrambe le metodiche possono essere eseguite con un laser frazionato che lascia colonne microscopiche di tessuto non trattato per facilitare un rapido processo di riepitelizzazione. I laser frazionati sono stati sviluppati per diminuire i tempi di recupero e ridurre i rischi di effetti collaterali.

Questo chiaramente non sostituisce il classico lifting chirurgico, ma sicuramente produce risultati notevoli sulle micro rugosità, che scompaiono, ed apprezzabili sulle grandi rughe che si riducono in modo importante. Il miglioramento della Texture si completa anche con un’azione sulle ipercromie (macchie scure).

Non bisogna dimenticare che dopo il trattamento per un periodo variabile da 1 a 2 settimane la cute sarà arrossata. Inoltre, continuando la profilassi antibiotica e antivirale per un’altra settimana, si dovranno applicare localmente pomate antibiotiche, idratanti ed antinfiammatorie.

Dopo circa 3/5 giorni la pelle potrà essere coperta dal trucco.

Dopo 7-14 giorni dal trattamento la pelle risulterà più lucida e ringiovanita e tale processo di miglioramento raggiunge il massimo risultato visibile dopo circa 40/50 giorni, con un ulteriore miglioramento, seppur più lento, che si prolunga fino al sesto mese.

L’esposizione al sole è assolutamente vietata per circa 40/50 giorni.

Dopo la guarigione clinica si deve applicare giornalmente una crema protezione totale per almeno 6/8 mesi onde evitare che il sole, specialmente nei mesi estivi, ipercromizzi le zone trattate.

Alla prossima per scoprire nel dettaglio quali sono alcuni dei laser più utilizzati.


A presto,

Il Team di MedicalFill



37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti